Nel nostro periodo storico viene data sempre più importanza ad un’alimentazione corretta, sana e ricca di frutta e verdura. Per questo motivo, gli strumenti utili per l’estrazione di succhi da frutta e verdura sono oggi molto apprezzati e ricercati da molti utenti. La maggior parte delle persone che oggi desiderano preparare dei buoni frullati di frutta e verdura optano per l’acquisto di estrattori di succo.

Sono degli apparecchi in realtà meno conosciuti rispetto al classico frullatore e anche rispetto alla centrifuga. Inoltre, hanno dei prezzi di vendita maggiori. Tuttavia, dispongono di un livello di qualità molto elevato e sono anche dei dispositivi abbastanza versatili. Vediamo allora che cos’è esattamente un estrattore di succo e quali sono i principali vantaggi di questo dispositivo di spremitura.

Estrattore di succo per frutta e verdura: di cosa si tratta e caratteristiche

L’estrattore di succo per frutta e verdura è un apparecchio pensato per uso domestico che funziona grazie alla presenza di una piccola coclea in plastica dura che pressa frutti e ortaggi tramite un movimento di rotazione lento. Durante il processo di funzionamento di questo apparecchio, la polpa e la buccia vengono scartate, andando a realizzare degli ottimi frullati che sono più densi rispetto a quelli che si possono realizzare con un classico frullatore.

Si tratta di un apparecchio abbastanza versatile, in misura maggiore rispetto al tipo di utilizzo che è consentito da un frullatore o da una classica centrifuga. Infatti, a differenza del frullatore che massimamente può essere utilizzato solo per tritare la frutta, l’estrattore di succo per frutta e verdura può essere utilizzato anche per ortaggi e verdure a foglia (clicca qui per scoprire quali sono le più nutrienti e gustose che puoi mangiare), con particolare attenzione per le verdure filamentose e fibrose, tra cui finocchio e sedano.

È importante in questo caso ricordarsi di tagliare i pezzi lunghi e i gambi di queste verdure, in modo tale che non vadano ad ostacolare il passaggio del succo dal foro. Inoltre, questi ortaggi devono essere inseriti per ultimi al fine di evitare ogni tipo di possibile ostruzione. Le mele e le arance invece, che hanno una buccia più spessa e dura, devono essere preventivamente sbucciate, mentre tutti gli altri frutti a buccia possono essere inseriti senza attuare alcun tipo di trattamento precedente, a patto che la buccia venga lavata con attenzione prima di inserire la frutta all’interno dell’apparecchio.

Principali vantaggi di un estrattore di frutta e verdura

Con l’estrattore puoi godere sicuramente di numerosi vantaggi, specialmente se lo confronti ad un classico frullatore o ad una centrifuga. L’estrattore di succo lavora grazie alla presenza di una piccola coclea realizzata in plastica dura che pressa gli alimenti ad una velocità che va dai 40 ai 100 giri al minuto circa. È un dispositivo dotato di un motore che non si surriscalda. Permette di conservare e preservare al meglio tutte le sostanze e le proprietà nutritive della frutta e della verdura senza causare la loro ossidazione che è provocata naturalmente dal calore.

L’estrattore di succo infatti non raggiunge delle temperature troppo elevate, a differenza di quanto fa invece un frullatore che invece si surriscalda molto più in fretta rispetto ad un classico estrattore di succo per frutta e verdura. Inoltre, l’estrattore rispetto ad altri tipi di elettrodomestici simili tra cui frullatori e robot da cucina, è in grado di ottimizzare la quantità di succo prodotto. Ciò significa che è possibile risparmiare nell’acquisto di frutta e verdura, dato che con minori quantità potete ottenere delle quantità maggiori di succo.

Tuttavia, questo prodotto ha un prezzo decisamente superiore a quello per il quale oggi si può acquistare uno spremiagrumi. Inoltre, è più complesso da pulire e necessita anche di una manutenzione maggiore. Con questo apparecchio inoltre le fibre spesso vengono perse proprio a causa del suo particolare meccanismo di funzionamento. Corri sul sito www.miglioriestrattoridisucco.it se vuoi leggere altri articoli e guide simili.